Mostra "Questione di stile" Tatsiana Naumcic e Massimiliano V

“Questione di stile: l’impronta di Luciano Ventrone nelle opere di Tatsiana Naumcic e Massimiliano V”

Immagine principale

Descrizione

A Gualdo Tadino la mostra "Questione di stile: l'impronta di Luciano Ventrone nelle opere di Tatsiana Naumcic e Massimiliano V"

Dal 7 giugno al 28 luglio 2024 presso la Chiesa Monumentale di San Francesco.
Un
 viaggio nell'eredità artistica di Luciano Ventrone attraverso le opere dei due pittori, con un omaggio al maestro.

 

Presso la chiesa monumentale di San Francesco a Gualdo Tadino venerdì 7 giugno è stata inaugurata la mostra “Questione di stile: l’impronta di Luciano Ventrone nelle opere di Tatsiana Naumcic e Massimiliano V.”, che resterà aperta fino al 28 luglio 2024.

All'inaugurazione erano presenti, oltre agli artisti, il sindaco di Gualdo Tadino, Massimiliano Presciutti, e il direttore del Polo Museale di Gualdo Tadino, Catia Monacelli, curatrice della mostra. L’iniziativa, promossa dal Polo Museale di Gualdo Tadino e dalla Fondazione Luciano Ventrone – Miranda Gibilisco con il patrocinio del Comune di Gualdo Tadino, celebra l'incontro tra due artisti di grande talento e visioni uniche, entrambi profondamente influenzati dall'opera del maestro Luciano Ventrone.

La mostra si arricchisce inoltre di due opere del “Caravaggio del ventesimo secolo”, come fu definito Ventrone da Federico Zeri.

“Dopo aver ospitato in due diverse occasioni in questa chiesa monumentale le opere di Luciano Ventrone, abbiamo ora il piacere e l’onore di avere esposte in questo stesso luogo i lavori dei due suoi principali allievi – ha detto la curatrice Catia Monacelli – Due artisti che per un tratto del loro percorso si sono nutriti dell’immenso talento del maestro Ventrone lavorando al suo fianco, ma che hanno poi intrapreso percorsi diversi ognuno con il proprio stile ben definito. I quadri di Tatsiana Naumcic e di Massimiliano V. riflettono una grande tecnica e una profonda sensibilità.”

Gli Artisti

Massimiliano V, nato a Catania nel 1972, vive e lavora a Roma. Artista eclettico, è anche musicista e compositore. La sua carriera artistica, iniziata accanto al padre, il maestro Luciano Ventrone, si è evoluta abbracciando stili quali il simbolismo, il surrealismo e l'espressionismo astratto. Le sue opere esplorano l'interazione tra spazio e luce, mantenendo l'eredità paterna nell'uso consapevole del colore e nella tecnica di miscelazione dei pigmenti.

Tatsiana Naumcic, nata a Minsk nel 1980, vive e lavora a Roma. Dopo aver insegnato arte, nel 2013 si trasferisce nella capitale italiana dove diventa l'ultima allieva di Luciano Ventrone e di sua moglie, la fotografa Miranda Gibilisco. Le opere di Naumcic, caratterizzate da una profonda sensibilità verso la natura e l'ambiente, sono state esposte in importanti mostre internazionali e riflettono una visione estetica influenzata dal genio di Ventrone.

 

La Mostra

La mostra “Questione di stile” offre un'occasione unica per ammirare le opere di Massimiliano V e Tatsiana Naumcic. I visitatori saranno immersi in un percorso espositivo che mette in dialogo le opere dei due artisti, creando un’esperienza visiva stimolante. L'esposizione è visitabile con ingresso libero da mercoledì a domenica, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.

Luogo

Chiesa Monumentale di San Francesco

Corso Italia, 06023 Gualdo Tadino PG, Italia

Per informazioni: 0759142445

Date e orari

07 giu 2024 - Tutto il giorno

A chi è rivolto

Aperto a tutti

Costi

Ingresso libero

Contatti

Ulteriori informazioni

INFO

"Questione di stile": l'impronta di Luciano Ventrone nelle opere di Tatsiana Naumcic e Massimiliano V

Sede: Chiesa Monumentale di San Francesco, Corso Italia, Gualdo Tadino (Pg)

Curatrice: Catia Monacelli
Promossa da: Polo Museale, Fondazione Ventrone-Gibilisco, Comune di Gualdo Tadino
Orario: da mercoledì a domenica 10.00 – 13.00; 15.00 – 18.00

Ingresso libero

Il circuito è dog friendly, sono ammessi alla visita gli amici a quattro zampe.
Per informazioni: Polo Museale di Gualdo Tadino - cell.  347 7541791; tel. 39 075 9142445 - www.polomusealegualdotadino.it

Pagina aggiornata il 14/06/2024